28698601_938996782935489_7921715340472590395_o

Martinsicuro-Giulianova 1-2

MARTINSICURO – GIULIANOVA 1 – 2 (0-1)

MARTINSICURO . Osso 6, Silvestri 5(30’ st Dolegowski 5,5), Ferretti 6, Cucco 6, Fiscaletti 6(40’ st Ruggieri sv), De Cesaris 6, Di Giorgio 6, Pietropaolo sv(13’ pt Bellini 6), Maio 6, Nepa 6,5, Lattanzi6 (12’ st Carboni 5). A disp. Cannella, Ferrari, Biagetti. All. Di Fabio

GIULIANOVA . Orsini 6(20’ st Abate 6), Del Grosso 6, Lenart 6, Fuschi 6,5, Di Lallo 6 (20’ st Lanza 6), Balducci 6, Di Paolo 6,5(12’ st Vitelli 6), Pagliuca5,5 (18’ st D’Alessandro 6,5), Tozzi Borsoi 6,5, Francia 6, Flavioni 6. A disp. Antonelli, Moriero, Barlafante. All. Piccioni

Abitro Giampietro di Pescara 5,5 ( Cortellessa-Mazzocchetti)

Reti . 36’ pt Di Paolo, 14’ st Maio, 26’ st D’Alessandro

Note . Ammoniti Cucco, De Cesaris, Dolegowski, Ruggieri, Di Lallo, D’Alessandro. Spettatori 800 circa con larga rappresentanza di tifosi ospiti, angoli 4-4. Recupero 1’ pt, 8’ st

MARTINSICURO. Il Giulianova di Attilio Piccioni, seguito da oltre 300 spettatori festanti, espugna il Tommolini di Martinsicuro e vede la promozione in serie D sempre più da vicino. Per i giuliesi manca sola la matematica per festeggiare; 11 punti di vantaggio sul Chieti seconda in classifica a 7 giornate dal termine del campionato. La gara è stata decisa da una perla su punizione di D’Alessandro dopo che i locali avevano recuperato con Maio lo svantaggio maturato nella prima frazione a firma di Di Paolo. Nelle fila della capolista manca il solo Borghetti con Piccioni che porta D’Alessando in panca. Di Fabio ha l’organico a disposizione con Carboni, reduce da infortunio in panchina e schiera un centrocampo con due ’99 Lattanzi e Fiscaletti. La gara inizia con un minuto di raccoglimento per ricordare l’improvvisa scomparsa del giocatore e capitano della Fiorentina Davide Astori. Al quarto d’ora tegola per Di Fabio che perde Pietropaolo per problemi muscolari sostituendolo con l’ex Bellini alto a sinistra, spostando Nepa nel ruolo di play a centrocampo. La prima occasione al 24’ quando bellini dalla sinistra si accentra e lascia partire un diagonale che Orsini bravo alla deviazione in angolo. La risposta ospite pochi minuti dopo con il colpo di testa di Tozzi Borsoi e il volo di Osso alla deviazione. Il Giulianova ha il possesso del centrocampo ma deve guardarsi dalle veloci ripartenze della squadra locale. Il vantaggio giuliese si materializza al 36’ quando sullo spiovente dalla destra Di Paolo anticipa tutti di testa e batte Osso. Nella ripresa il Martinsicuro entra in campo con diverso spirito e nei primi 20 minuti mette i brividi alla capolista.In 10 minuti il centravanti locale va tre volte vicino al gol; 7’ fermato dall’uscita di Orsini, 7’ di testa sull’esterno della rete e 9’ sinistro da dentro l’area che si perde fuori. Al quarto tentativo Maio centra la rete.14’ fuga sulla fascia sinistra di Bellini sul cui traversone il centravanti di testa supera Orsini. Momenti di paura al 18’ quando su azione d’angolo scontro aereo tra Orsini e Fiscaletti con il portire giuliese che rimane a terra. Entrano sanitari e operatori del 118 che dopo le prime cure caricano il giovane portire sull’ambulanza e lo trasportano in ospedale. Le notizie che rimbalzano allo stadio danno Orsini in non preoccupanti condizioni. Intanto la gara prosegue ed al 26’ la perla su punizione dai 20 metri di D’alessandro con il sinistro che aggira la barriera e si infila a fil di palo dove le mani di Osso non possono arrivare. Il Martinsicuro cerca la reazione ma non riescono ad arrivare pericolosi dalle parti di Abate mentre le ripartenze della capolista che sono pericolose come il destro di Tozzi Borsoi da posizione impossibile che lambisce il palo. Si chiude la gara con i tifosi giuliesi a festeggiare i propri beniamini e, nel lato tribuna, i giocatori truentini festeggiati dai propri sostenitori nonostante la sconfitta con la prima della classe. Il Martinsicuro scivola al terzo posto in classifica, superati dai chietini, mentre il cammino veso la promozione del Giulianova passa per l’incontro con il San Salvo, ultimo in classifica, domenica prossima al Fadini.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>