IMG_6208

Le pagelle di El Blanco, speciale dirigenti

DI EGIDIO 7.5: Rischia il daspo già dal parcheggio del Comunale, specie se qualcuno occupa furtivamente il suo posto auto riservato. Con il passare delle giornate, però, assume un atteggiamento troppo british e la figc lo elegge nuovo ambasciatore di pace negli stadi. TORNA PRESTO PRESIDENTE

MARCONI 7: Conduce in maniera impeccabile tutte le trattative di calciomercato. Riesce, con grande attenzione al budget, a mettere a segno colpi di indiscusso valore, anche se con l’acquisto di Di Paolo il colpo lo fa prendere a noi, specie a lu prof che dovrà pagare una cena a Di Salvatore. MAROTTA

PAOLINI 7: La doppia espulsione a distanza di pochi giorni fa ingelosire il miglior Carlo Mazzone. Per il resto in panchina si spara più pose di Mourinho. ATTORONE

GALLI 7.5: Una rivelazione. Capisce di calcio più del marito e durante le cene di gala fa risparmiare alla società i soldi per l’animazione. FIRST LADY

AMBROSI 7.5: Il team manager, abituato da giocatore a fare sempre tribuna, non si perde mai una partita durante l’anno. Si arrende solo alla polmonite nelle ultime giornate, ma recupera presenziando a tutti gli allenamenti della pausa natalizia. PRESENTE

CLEMENTONI 7: Papa Francesco lo ha eletto consulente personale per le scommesse. Anche se i 1000 euro sul 4-4 col Mosciano hanno costretto la Procura di Cremona ad aprire un’indagine. BOOKMAKER

ACCADIA 7: Impeccabile. Nulla gli sfugge e tutto viene appuntato sul suo libro nero. Peccato non aver avuto modo di sentire la sua analisi di fine anno durante la cena. Le sue caramelle hanno ricevuto il patrocinio dall’ordine dei dentisti italiani.

DI SALVATORE 7: Il chiosco bar mette a segno incassi record solo dopo gli annunci al microfono di Ettore. Sarà un caso ma il binomio Accadia-Di Salvatore è sicuramente vincente.

DI STANISLAO 7: Una leggenda del posto narra di un centravanti che dopo aver realizzato 6 gol in una sola gara si vide assegnare  solo un 7.5. Di lui non si hanno più notizie da anni, ma sembra che stia organizzando una sommossa contro Rondas, aiutato da Pezzoli e Nepa.

VAGNONI 7.5: Essere primo in classifica con gente come Vallese, De Cesaris e Chiodi, che donarono i piedi due anni fa ad una cena di beneficenza, qualcosa vorrà dire, se non è lo Special One poco ci manca. MAGICO

foto

Le pagelle del Blanco, speciale di fine anno

CHIODI 6.5: Girone d’andata da incorniciare per il giovane portiere sambenedettese. Da rivedere però il succhiotto sul collo e l’attacco di ignoranza che gli è costato 4 turni di squalifica. CAROGNA

VALLESE 7: Il cocco del presidente smentisce i malpensanti sfoderando un gran rendimento in campo, ogni volta che viene chiamato in causa. Si trova a suo agio sia come terzino che come centrocampista. Unico neo di questa prima parte di stagione il suo impiego come difensore centrale, dove non azzecca uno stop dal 2006. Un giocatore che comunque farebbe comodo a tante squadre dell’eccellenza somala. SEMPREVERDE

DI PAOLO 7: Esordio con gol immediato alla prima da titolare. I suoi riti scaramantici pre-gara hanno segnato un’intera generazione. Diventerà una colonna portante di questa rubrica. TAPPATTONI

DE CESARIS 6.5: Un giocatore che potrebbe fare il salto di categoria se mettesse in campo la stessa grinta sfoderata allo School Party. BIMBOMINKIA

CUCCO 6.5: Il Mastro Lindo biancoazzurro alterna grandi giocate a scatti di ignoranza di alto livello. Memorabili le imitazioni di avversari bassi e i richiami accesi ai propri compagni. CANE SCIOLTO

PIUNTI 7: Per ora la migliore stagione da quando veste la maglia del Martinsicuro. Avere il padre come allenatore lo aiuta. VAGNONI JR

PORFIRI 7: Acquisto fondamentale che ha aggiunto un grande valore alla rosa. In calo da quando Picciola gli ha rubato il naso.

EBEY 6.5: Solito mastino di centrocampo. Ultimamente sta risentendo la concorrenza sotto la doccia di Pallotta, ma tornerà ai suoi livelli. KING FRIDAY

ANTENUCCI 7: Il metronomo di centrocampo che mancava. Il suo rendimento è però in calo da quando frequenta abitualmente Vallese. CATTIVE AMICIZIE

NEPA 6.5: Ultimamente ha qualche problema con la grappa albanese, ma sono sicuro che sarà fondamentale nel girone di ritorno e per la corsa dei gommoni di metà maggio. SCAFISTA

VALENTINI 6.5: Il Fabri Fibra dell’Albula non prende una rima dal 2008 ma col pallone tra i piedi non credi a quel che vedi, su e giù per la fascia meglio di Garrincha e Maldini: benvenuto Truce Baldazzi Valentini. E’ QUASI MAGIA

TRAVAGLINI 7: Dopo i primi mesi di latitanza, trascorsi in un bunker segreto a Montepiselli, torna in campo correndo più veloce di qualsiasi cane antidroga. BENE BENE

PEZZOLI 7: Un giocatore completo: sotto porta infallibile, a cena immarcabile. (Notare nella foto la sobrietà e l’eleganza durante la cena di natale). LIONEL MESSI

DI SALVATORE 6.5: Gli si chiede di fare da chioccia ai portieri più giovani ma preferirebbe fare come i criceti con i figli: mangiarli. CANNIBALE

PALLOTTA, CINQUEGRANA: sv

 

 

 

 

arresti_001_941-705_resize

Le pagelle di El Blanco, Martinsicuro – Mosciano 4-4

CHIODI 5: Rimedia un’espulsione ingiustificata ma anche affettuosi scappellotti negli spogliatoi. IMPAZZITO

PORFIRI-PIUNTI 6: Gli unici normali in una domenica da manicomio

VALLESE 5: Nemmeno i detenuti di Guantanamo meriterebbero di vederlo giocare 90 minuti come centrale. Lo stop sbagliato è da 6 anni e 8 mesi senza la condizionale. ARRESTATELO

CUCCO 5: Aveva da fare questa domenica, così manda in campo un manichino-sosia rimediato nei magazzini del Globo, ma senza ottenere l’effetto sperato. SADDAM

ACCADIA 5.5: Prova a tirare su il morale di Vallese attribuendogli il gol di Pezzoli, ma rimedia solo una maxi giobba dai presenti in tribuna.

EBEYE 5: In campo ultimamente ha bisogno del Tom Tom, preferibilmente senza la voce guida di mister Vagnoni

NEPA 5: Gioca con pigiama e copertina, rannicchiandosi in un angolo di campo. E’ fortunato che Marcello Di Paolo non gli chieda i soldi del biglietto a fine gara.

PEZZOLI 5.5: Timbra il cartellino anche oggi, ma passa più tempo con Giordano, il fisioterapista, che con la moglie. OUTING

DI FELICE 6: Vagnoni lo mette in campo solo quando è più in crisi della Fiat e “Faccia D’Angelo” lo ripaga procurandosi il rigore del pareggio e accoltellando il portiere ospite. FELICE MANIERO

TRAVAGLINI 6: Corre come un bambino al Playplanet ma la traversa presa da due centimetri di distanza costringe il Comunale al bestemmione di gruppo. PECCATORE

FINI 6: Il suo primo gol era il segnale inequivocabile di una domenica strana, molto strana. SESTO SENSO

DI PAOLO 6.5: Riassapora il piacere della tribuna da tesserato. Tenta il contatto con la tifoseria ospite, ma un problema alla schiena e soprattutto il cazziatone del presidente lo fanno desistere. ARRUGINITO